L’URLO RI-OCCUPA

12622015_1557896057869323_3633215406642019557_o-1

La mattina del 23/01 i giovani del collettivo, che ha dato vita all’occupazione di via san marco S.O.A. URLO, sono entrati in uno stabile abbandonato in via Fermi 31 occupandone gli spazi.

Urlo si ricrea con le idee di chi vive lo spazio e con la creatività e l’energia di chi cerca un alternativa ad un sistema che non tiene conto delle esigenze delle persone ma solo a quelle del mercato.
Urlo si riappropria di spazi in disuso che sarebbero lasciati al degrado o verrebbero abbattuti per cedere posto a nuove speculazioni edilizie, inquinanti e controproducenti invece che essere riqualificati e destinati ad attività non commerciali.
Urlo rivendica il proprio diritto ad esistere come laboratorio di idee e di pensieri, come luogo di lavoro e di svago, come punto di cultura e arte.
Urlo è vivo, è fatto di carne e ossa, è fatto di giovani stanchi di non essere ascoltati e di vecchi che invece vogliono ascoltare.
Urlo scalpita e grida, perché lo vogliono far tacere, ma lui resiste e non molla.
Urlo balla e si diverte, in barba alla repressione, alla politica o alle forze dell’ordine, perché anche se cadrà si rialzerà, non si può fermare!!

ASSEMBLEA  DOMENICA 24 GENNAIO ORE 15 IN VIA FERMI 31 S.O.A. URLO

LE RAGAZZE E I RAGAZZI DI URLO OCCUPATO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *